Le parole del tecnico in 2^ dopo la gara col Crotone

Il Trapani per un soffio non riesce a trovare la salvezza matematica e (per il momento) retrocede in Lega Pro (in attesa del ricorso contro la penalizzazione dovuta ad un presunto illecito di mancato pagamento di stipendi) nonostante il successo per 2-0 contro il Crotone. In caso di ricorso accolto, sarebbe il Pescara a retrocedere e il Trapani andrebbe a giocarsi i playout col Perugia. Ecco alcuni passaggi delle parole post gara del vice allenatore del Trapani, Riccardo Bocchini (qui nel link la video conferenza stampa completa):

Commento alla partita? Sapevamo che era una partita difficile, incontravamo una squadra che era la più forte del campionato, incontravamo una squadra che, dopo la promozione, era molto serena e quindi sono consapevoli di aver raggiunto un risultato importante. E’ normale che in ogni giocata hanno la tranquillità di centrarla per fare giocate importanti. Questo ha fatto si che noi, nei primi 25-30 minuti, non riuscissimo ad essere la squadra che in ogni partita vogliamo essere ovvero aggressiva, a tutto campo e soprattutto cercando di ripartire in velocità e di accompagnare i nostri 2 attaccanti per andare a cercare di riempire l’area di rigore. Credo che questo sia anche un po’ normale visto che la posta in palio era altissima. Venivamo da un trend di campionato dove abbiamo speso tantissimo, dove abbiamo rincorso tutto e tutti e quindi la partita sta lì. Dopo il gol vengono fuori talmente tante energie nervose che questo fa si che la squadra sia riuscita ad arrivare al 95′ come avete visto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: