Valencia-Celta Vigo | Coudet: “Il rosso a Rubén Blanco non c’era”

Valencia-Celta Vigo | Coudet: “Il rosso a Rubén Blanco non c’era”. Sono le parole dell’allenatore del Celta Vigo, Eduardo Coudet, dopo la sconfitta esterna per 2-0 al Mestalla contro il Valencia. Il tecnico dei galiziani, nella sua analisi della partita, ha evidenziato come l’espulsione del portiere abbia condizionato in maniera molto pesante la partita della sua squadra sebbene sia cresciuta nel secondo tempo. Ecco di seguito le parole dello stesso Coudet (report completo su MARCA):

  “La expulsión de Rubén Blanco? No he visto la jugada repetida. Pienso que no hay infracción y que no hay roce y si lo hay es mínimo. El delantero se va con el balón hacia fuera y llegaban dos jugadores nuestros cerrando. Para mí no fue. El primer tiempo fue trabado, ninguno de los dos equipos llegamos a la portería y en la segunda mitad arrancamos mejor y con la jugada de la expulsión se desvirtuó todo. Después de ella es muy difícil realizar un análisis futbolístico. Es muy difícil con un hombre menos tanto tiempo. Nunca se sabe lo que hubiese pasado porque en la segunda parte estábamos mucho mejor”

“L’espulsione di Rubén Blanco? Non ho visto il replay. Non credo che non ci sia stata un fallo e non c’è stato nessun tocco e se c’è stato, è stato minimo. L’attaccante sta andando con la palla fuori e due dei nostri giocatori si stavano avvicinando a lui. Per me non c’era. Il primo tempo è stato molto combattuto, nessuna delle due squadre è riuscita a segnare e nel secondo tempo abbiamo iniziato meglio, ma dopo l’espulsione tutto è andato storto. Dopo l’espulsione è molto difficile fare un’analisi calcistica. È molto difficile con un uomo a terra per così tanto tempo. Non si sa mai cosa sarebbe successo perché nel secondo tempo siamo andati molto meglio”.