Valencia-Real Sociedad | Gracia: “Bene nella ripresa. Sul rosso a Maxi Gómez…”

Valencia-Real Sociedad | Gracia: “Bene nella ripresa. Sul rosso a Maxi Gómez…”. Sono alcune delle parole dell’allenatore del Valencia, Javi Gracia, dopo il pareggio interno per 2-2 al Mestalla contro la Real Sociedad, quinta forza della Liga Santander 2020-2021. Ecco di seguito le sue dichiarazioni (fonte: AS):

“La acción de Maxi es una acción que debemos evitar, no podemos en una situación de partido así tener un expulsado, no estamos para esos lujos. Hablaremos con él en el futuro y valoraremos posibilidades. Creo que pese a que Maxi no marca nos aporta cosas en otro tipo de acciones, como la provocación de penaltis. Yo tengo que elegir dos delanteros y tenemos muchos jugadores ahí -Cutrone, Manu Vallejo, Maxi, Gameiro, Guedes…- Y tengo la difícil tarea de elegir. Análisis del partido? En el comienzo de partido no estábamos mal pese a que el rival tenía más posesión, pero también es cierto que nosotros al contraataque generábamos peligro. Hemos tenido un penalti que no hemos aprovechado y el segundo gol, en el último minuto de la primera mitad nos ha dejado tocados. Hay que valorar lo que hemos hecho en la segunda mitad, no hemos decaído en el esfuerzo y hemos logrado empatar. Fragilidad mental tras fallar el penalti? Son reacciones colectivas que pasan y se van contagiando. Nosotros desde el banquillo tratamos de dar ánimos al equipo para que no se caiga, nosotros lo que tratamos es seguir siendo fuertes como equipo. Concedemos muchas ventajas a los rivales con errores muy evitables. Si no hubiéramos cometido esos errores quizá habríamos sido capaces de ganar”

“L’azione di Maxi è un’azione che dobbiamo evitare, non possiamo avere un giocatore espulso in una situazione di partita come questa, non possiamo permetterci certi lussi. Parleremo con lui in futuro e valuteremo le possibilità. Penso che anche se Maxi non segna, ci porta cose in altri tipi di azioni, come provocare rigori. Devo scegliere due attaccanti e abbiamo un sacco di giocatori lì -Cutrone, Manu Vallejo, Maxi, Gameiro, Guedes…- e ho un compito difficile da scegliere. Come ha analizzato la partita? All’inizio della partita non eravamo male nonostante il fatto che l’avversario avesse più possesso, ma è anche vero che eravamo pericolosi in contropiede. Abbiamo avuto un rigore che non abbiamo sfruttato e il secondo gol nell’ultimo minuto del primo tempo ci ha segnato. Dobbiamo apprezzare quello che abbiamo fatto nel secondo tempo, non abbiamo mollato i nostri sforzi e siamo riusciti a pareggiare. Fragilità mentale dopo aver sbagliato il rigore? Sono reazioni collettive che avvengono e diventano contagiose. Noi dalla panchina cerchiamo di incoraggiare la squadra in modo che non cada, quello che cerchiamo di fare è continuare ad essere forti come squadra. Diamo un sacco di vantaggi ai rivali con errori molto evitabili. Se non avessimo fatto quegli errori avremmo potuto vincere”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: