fbpx

Il tecnico parla dopo l’1-2 con l’Eibar

Il Valladolid deve ancora una volta rimandare l’appuntamento con la sua prima vittoria nella Liga Santander 2020-21. I Blanquivioletas, nonostante siano riusciti a pareggiare dopo l’iniziale svantaggio, non sfruttano un calcio di rigore a favore nella ripresa e né tanto meno la superiorità numerica nell’ultimo terzo di gara, perdendo nel finale per 2-1 contro un ritrovato Eibar. Ecco le parole post gara del tecnico Sergio González (fonte: RADIO MARCA Valladolid):

“Siamo usciti [dalla partita] e ci siamo sentiti a disagio dopo l’espulsione. Abbiamo preso un colpo molto forte. Questo gioco ci ha fatto davvero male. In aggiunta, il bicchiere è mezzo vuoto. Ci mancava la personalità. Dobbiamo solo lavorare e lavorare. I cambi non ci hanno aiutato. O non li ho studiati bene o i giocatori che sono entrati non ci hanno dato quello che ci serviva. Probabilmente non ci ho preso. La squadra ha sempre dimostrato una grande forza mentale per riprendersi da tutti i colpi che subisce. Stiamo subendo gol ridicoli e dobbiamo rimediare a questo. Siamo in debito con i tifosi, chiediamo loro di avere pazienza. Che non abbiano dubbi sul fatto che ci impegneremo ancora di più per risollevarci e ottenere la prima vittoria della stagione. Il VAR? Non voglio trovare scuse sul VAR. Nonostante questo siamo anche riusciti a pareggiare i conti. Quello su cui dobbiamo davvero lavorare è il nostro e sono molto arrabbiato perché non ne siamo stati all’altezza”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: