fbpx

 Il tecnico parla dopo il 2-2 con l’Huesca

Il Valladolid non riesce ad uscire dalla zona retrocessione della classifica di Liga Santander e nel contempo sprecando un’altra occasione per centrare la prima vittoria stagionale. Avanti di 2 gol, i Blanquivioletas staccano la spina a inizio ripresa e, nel giro di 4 minuti, si fanno raggiungere sul 2-2 dal neopromosso Huesca. Ecco le parole post gara del tecnico Sergio González (fonte: MARCA):

 “La mia posizione sulla panchina del Valladolid? Ricevo totale fiducia da Ronaldo e Miguel Ángel. So come funziona il calcio, ma so anche in quale club mi trovo. Sono convinto che ce la faremo. Siamo penalizzati da errori individuali che ci tolgono punti. Due gol subiti in 4 minuti per la rimonta avversaria? È inconcepibile che questo possa accadere. Stavamo festeggiando il rigore. Da quel momento in poi, eravamo in difficoltà. Quel gol ha dato loro le ali, li ha fatti credere e ci ha riempito di dubbi. È difficile da capire, ma è successo a noi. Prendo solo la reazione, con il 2-2 la squadra è stata in partita. È stata un’esperienza da montagne russe. Abbiamo lavorato, ma non siamo stati bravi a capire quando marcare e quando attaccare. Stiamo lavorando, è la quarta coppia di centrali in sei partite. Durante queste settimane di stop abbiamo lavorato di nuovo su tutte le situazioni difensive. Ma nella prima settimana Javi Sanchez non ce l’ha fatta, e nemmeno El Yamiq… ma non stiamo dando il meglio di noi. Dobbiamo lavorare sodo e interrompere il flusso di gol subiti. Dobbiamo tutti spingerci al limite”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: