Valladolid-Siviglia | González: “Ci mancava solo il gol del portiere avversario”

Valladolid-Siviglia | González: “Ci mancava solo il gol del portiere avversario”. Così l’allenatore del Valladolid, Sergio González, ha mostrato tutta la sua rabbia per il pareggio interno per 1-1 all’ Estadio José Zorrilla contro il Siviglia, quarta forza della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico dei Blanquivioletas, nella conferenza stampa post partita, ha dato sfogo a tutta la sua delusione per quanto accaduto nel finale col gol del portiere avversario Bono quando sembrava che la vittoria fosse a portata di mano. Ecco di seguito le parole dello stesso González (riproduzione completa su elnortedecastilla.es):

“No sé si nos habrá pesado la sensación del otro día pero ha sido más rocambolescas que la del otro día (Vigo). Al final es lo que nos faltaba en un año tan complicado, un gol del portero. ¡Las hemos visto de todos los colores! Me voy con rabia e impotencia y sabor agridulce porque el equipo ha competido con y sin balón y ha hecho lo que tenía que hacer. Pero seguro que así conseguimos el objetivo. No sé si es el palo más gordo que he recibido. Es fastidiado por el minuto y la forma, pero somos unos supervivientes. No nos tiene que pesar más allá. Estábamos sieno solventes en los balones aéreos y otra vez esto nos empequeñece”

“Non so se ci ha pesato la sensazione dell’altro giorno, ma è stato ancora più difficile dell’altro giorno (a Vigo). Alla fine è quello che ci mancava in un anno così complicato, un gol del portiere, ne abbiamo viste di tutti i colori! Me ne vado con rabbia e impotenza e un sapore agrodolce perché la squadra ha giocato con e senza palla e ha fatto quello che doveva fare. Ma sono sicuro che raggiungeremo il nostro obiettivo in questo modo. Non so se è il colpo più grande che abbia mai ricevuto. È fastidioso a causa del minuto e della forma, ma siamo dei sopravvissuti. Non deve pesare ulteriormente. Eravamo sollecitati nelle palle aeree e ancora una volta questo ci ridimensiona”.