Le parole del tecnico lagunare dopo la gara col Perugia

Il Venezia conclude nel migliore dei modi la sua stagione di Serie B grazie al successo per 3-1 contro il Perugia, che andrà a giocarsi i playout contro il Pescara (ma potrebbe essere il Trapani l’avversario se venisse accettato il ricorso). Ecco le parole post gara del tecnico Alessio Dionisi (fonte: Trivenetogoal.it):

 “Sono felicissimo per i ragazzi e per tutto l’ambiente del Venezia. Abbiamo fatto un’ottima partita e non era facile. Ci saremmo salvati anche se avessimo perso, ma in tal modo abbiamo legittimato il nostro percorso. Se non ci fosse stato il quarto uomo probabilmente il rigore lo avrebbe dato. Non sentivamo la fiducia di tutti e non la sentivo nemmeno io. La salvezza la dedico a chi durante l’anno è stato gratificato meno da parte mia e questa vittoria è per loro. Troppo facile quando le cose vanno bene, nei social è una roba ridicola quello che succede. Leggo troppe critiche ai giocatori, al mister, questi non sono tifosi, questi sono venditori di fumo. Per loro non c’è posto sul carro del Venezia. Dopo la sconfitta con il Cittadella in casa e con il Crotone in casa sono stati i momenti più difficili. Ma ci siamo sempre rialzati e abbiamo costruito un’identità forte. Dedico anche questa salvezza al nostro capitano. Ha fatto qualcosa di enorme, mi commuovo per quello che è stato fatto, e ringrazio personalmente Marco Modolo”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: